draghi: diario di un’avventura

Laboratorio sui draghi per Sinnos Editrice.

Si racconta che, da bambino, Leonardo da Vinci fosse obbligato dal padre, un facoltoso notaio, a studiare latino e altre materie utili a intraprendere una professione più sicura e dignitosa di quella di pittore.
Ma Leonardo già da allora amava osservare la natura, disegnare le piccole meraviglie che scovava e pensare a come l’uomo poteva imitarle e trasformarle. Così, osservando lo scheletro ben conservato di un animale misterioso, gli venne un’idea.
Nel tempo che riusciva a sottrarre al latino, lavorò al disegno di un drago. Doveva essere talmente mostruoso da togliere il fiato: con gli artigli di leone, le zanne di lupo, il corpo di serpente e le ali di pipistrello, ma più spaventoso di tutte questi animali messi insieme.
Quando mostrò il disegno a suo padre, nella penombra di una stanza sapientemente illuminata, il poveruomo fece un bel salto per lo spavento. Dopodiché tornò sulla sua decisione e mandò il figlio nella bottega di uno degli artisti più famosi dell’epoca, Andrea del Verrocchio.

Ogni drago, per quanto mostruoso, nasce dalla combinazione di animali che ci sono familiari, di forme e colori che conosciamo bene perché li abbiamo sempre davanti a noi. Osservando quello che ci circonda, prendendo come esempio i draghi più belli e terribili che conosciamo già e usando cartoncino, forbici e tutto quello che in casa non serve più, non è difficile costruirne uno tutto nuovo e tutto nostro.
E sono sicura che, con un drago fedele accanto, staremmo più tranquilli. Perché quando si ha un po’ di immaginazione anche la diversità fa meno paura.

Un grande grazie a Sinnos che ha dato il la a questa avventura, alla libreria Centostorie che l’ha ospitata e a tutti i bambini che vi hanno partecipato!

 

Annunci

4 pensieri su “draghi: diario di un’avventura

  1. Pingback: Avventure di draghi | strettalafoglia

  2. Pingback: una parata di draghi | strettalafoglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...